Il Museo Thyssen-Bornemisza di Madrid venne aperto nel 1992 dall’omonima fondazione, creata nel 1988, con lo scopo di gestire in maniera del tutto innovativa i fondi pubblici.

Il Museo Thyssen-Bornemisza offre al pubblico un viaggio attraverso l’arte, dal XIII secolo alla fine del ventesimo. Nei quasi mille reperti esposti, i visitatori possono contemplare i principali periodi e le più importanti scuole pittoriche dell’arte occidentale come il Rinascimento, il Manierismo, il barocco, il rococò, il romanticismo e l’arte moderna del XIX e del XX secolo, arrivando fino alla Pop Art. Inoltre, sono inclusi anche alcuni movimenti privi di rappresentanza in altri musei statali, come ad esempio l’Impressionismo, il Fauvismo, l’Espressionismo tedesco e le avanguardie sperimentali del primo Novecento.