Il Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofia, più conosciuto come Museo Reina Sofia, è il museo d’arte moderna e contemporanea di Madrid.

La collezione del Museo Reina Sofia ospita dipinti e sculture dalla fine del XIX secolo, coprendo il periodo storico più recente, volutamente non rappresentato nel Museo del Prado.

Passando dalle opere cubiste di Picasso, del quale tra i tanti dipinti potete ammirare Guernica, certamente il suo lavoro più famoso, si arriva all’astrattismo di Kandinsky, al surrealismo di Miró e Dalí.




Il Museo Reina Sofia aprì solo nel 1990 in quello che fu l’Ospedale San Carlos, fatto costruire dal Re Filippo II nel XVI secolo e realizzato dagli architetti José de Hermosilla e Francisco Sabatini.

Nel 1980 iniziò il restauro del palazzo per opera di Antonio Fernández Alba; nell’aprile 1986 il Centro de Arte Reina Sofía aprì, utilizzando il primo e il secondo piano del vecchio ospedale come sale espositive temporanee. Alla fine del 1988, José Luis de Íñiguez Onzoño e Antonio Vázquez de Castro effettuarono le ultime modifiche, tra le quali si notano le tre torri di vetro e acciaio sede degli ascensori, progettate in collaborazione con l’architetto britannico Ian Ritchie.